Pages

BICI A MOTORE … APERTA INDAGINE

La Procura di Torino ha aperto un'indagine sul caso delle biciclette truccate di cui si parla da qualche settimana. A sollevare il caso, come si ricorderà, fu un servizio di Cassani e Fabretti durante le trasmissioni di contorno al Giro d'Italia. Nel servizio si spiegava il funzionamento di questa bicicletta speciale: un motorino nascosto nel tubo verticale del telaio poteva essere azionato con un pulsante posto vicino alle leve dei freni. Cassani disse che con quel meccanismo sarebbe riuscito a vincere delle tappe al Giro d'Italia nonostante i suoi 50 anni.

Una serie di video hanno poi gettato delle ombre su Cancellara: i suoi cambi di bicicletta al Giro delle Fiandre, le sue progressioni definite anomale, uno smanettare sospetto dopo l'allungo decisivo alla Roubaix.

Del caso ha parlato anche Ivano Fanini: "Chi sa deve parlare, nell'interesse della credibilità di questo sport. E' fondamentale che sia l'UCI che la procura di Torino aprano un'inchiesta ufficiale sull'argomento e così se ne vedranno delle belle. Sospetto, che alcuni tra i più forti campioni per non rischiare di essere beccati con il doping medico, si siano appoggiati a questo trucco per vincere barando ed allo stesso tempo risultare puliti. E se viene eliminata la bici motorizzata prima del Tour, c'è da scommettere che qualcuno apparirà vistosamente fuori forma o addirittura potrebbe anche rinunciare alla partecipazione"

L'inchiesta è stata effettivamente aperta e la polizia giudiziaria sta già svolgendo una serie di accertamenti. L’accusa sarebbe di frode sportiva, con la possibilità di una pena fino ad un anno di reclusione.

Gianluca Muratore

Se ti va lascia un commento su quanto letto, mi farebbe molto piacere grazie. Gianluca