Pages

3° POLTI DAYS

3h 14’ 20’’  ecco il tempo impiegato per percorrere i 97 km del percorso medio della Polti days, svoltasi a Bulgarograsso domenica 19/09. Con mia grande meraviglia è stata una bella prestazione, forse la migliore considerando il fatto che nelle ultime due settimane ho fatto pochi km.
Arrivo alla location della manifestazione da solo ed una volta scaricata la bici, il più è fatto visto che il pacco gara è già stato ritirato il giorno prima, quindi con tutta calma riesco a far girare un pò le gambe .. ma non faccio in tempo a rompere il fiato che è già ora di entrare in griglia. La partenza è la solita, a tutta ma decido di prendermela con relativa calma visto quello che è successo alla Colnago 15 giorni prima. Procede tutto per il meglio la gamba risponde ed il fiato anche, quindi una volta arrivato ai piedi della 1° salita decido di aumentare i giri del motore, i primi tratti dell’ascesa risultano difficoltosi, perché si forma un “tappo” di ciclisti che fatica a salire per il restringimento quasi improvviso e duraturo della salita. Scollino con un buon passo e punto la discesa con prudenza e attenzione il manto stradale è reso viscido e scivoloso dalle foglie e dall’acqua caduta copiosamente i giorni prima che ancora non si è del tutto asciugata. Il tempo di riprendere fiato che si sale subito verso l’alpe tedesco, le gambe sono dure ma ciò non mi impedisce di tenere comunque un buon passo, nella discesa e nei km successivo si forma un buon gruppo che mi permette di rifiatare e di andare all’arrivo tranquillamente. Questa è stata la mia ultima fatica stagionale, ultima prova di coppa Lombardia che alla mia prima partecipazione ha portato con incidenti, ritiri ed episodi raccontati in precedenza ad una posizione nelle parti basse della classifica a punti. In attesa di sapere il verdetto finale della graduatoria, allego il file GARMIN della corsa.
Posizione finale: 311° assoluto 42° di categoria. FILE GARMIN

Gianluca Muratore

Se ti va lascia un commento su quanto letto, mi farebbe molto piacere grazie. Gianluca